Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download
Scienze sociali in dialogo

L’Agire agapico come categoria interpretativa per le scienze sociali

Castelgandolfo (Roma), 17-18 gennaio 2011

I cambiamenti di questi ultimi decenni hanno imposto alla teoria sociale la necessità di un ulteriore sforzo di elaborazione. In questo contesto la riflessione sociologica ha introdotto il concetto di agape, variamente formulato, come possibile interpretazione di un sociale che spesso sfugge alle tradizionali prospettive analitiche, fino ad oggi elaborate dalla tradizione scientifica.

Ad esempio, teorie recenti come quella di Axel Honneth, erede della Scuola di Francoforte, sul riconoscimento, introducono il concetto di amore come una possibile forma di analisi dei processi di formazione della soggettività nella tarda modernità. Nella tradizione francese il tema dell’agape è un elemento della riflessione di Luc Boltanski sulla società contemporanea.

Autori dell’importanza di Baumann, Giddens, Hoechscild, Luhmann, Touraine si sono occupati, in forma implicita o esplicita, del tema dell’amore quale concetto capace di interpretare i legami caratterizzanti il sociale, su cui si è innestata la riflessione di Social-one (www.social-one.org).

L’obiettivo del convegno è di riunire esperti internazionali, studiosi, ricercatori, dottorandi e studenti di sociologia e del servizio sociale che con un approccio interdisciplinare possano offrire ricerche empiriche e riflessioni teoriche, epistemologiche, metodologiche, tecniche e pratiche sul concetto dell’agape. Le ricerche possono impiegare sia tecniche qualitative che quantitative e le interpretazioni possono far riferimento ai diversi paradigmi delle scienze sociali.
I temi oggetto di riflessione nella prospettiva suggerita possono essere indicativamente:

  • La formazione della identità e soggettività individuale
  • I rapporti interculturali
  • La partecipazione politica e il potere
  • La produzione, distribuzione e consumo dei beni
  • I legami del lavoro e delle relazioni produttive
  • La creazione artistica, la comunicazione, i mass e net-media
  • La cura, la presa in carico e i servizi sociali
  • La dinamica dei gruppi sociali.

Come proporre un paper

Siete invitati ad inviare ai curatori dell’iniziativa (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), entro il 20 settembre 2010, un abstract in italiano e/o in inglese che contenga una dettagliata proposta di un paper teorico o empirico.
L’abstract del paper deve contenere tra le 700 e le 1000 parole. Deve inoltre presentare in modo chiaro:

  • gli obiettivi
  • i dibattiti e le teorie di riferimento
  • la tesi che intende sostenere
  • una sintetica bibliografia (i titoli di riferimento tra i più rilevanti).

La bibliografia non rientra nel conteggio parole.

Entro il 20 novembre 2010 comunicazione sulla valutazione e accettazione degli abstract.

Entro il 22 dicembre 2010 invio dei papers completi.


Comitato scientifico:

Araújo Vera, Social-one
Callebaut  Bernard, Università Angelicum - Roma
Colasanto Michele, Università Cattolica - Milano
Di Nicola Giulia Paola, Università di Chieti
Gasparini Giovanni, Università Cattolica - Milano
Iorio Gennaro, Università di Salerno
Leonora Anna Maria, Università di Catania
Magatti Mauro, Università Cattolica - Milano
Matos Emanuel, Università di Belem - Brasile
Montesperelli Paolo, Università La Sapienza - Roma
Mora Emanuela, Università Cattolica - Milano
Morovic  Jan, Professore emerito dell’Università Cattolica di Ruzomberok (Katolicka Univerzita v Ruzomberku – Slovacchia)
Neve Elisabetta, Università di Padova e Verona. Collaboratrice Fondazione Zancan
Vecchiato Tiziano, Fondazione Zancan

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.